Vai alla home page
 
comunicazioni con AOUP
comunicazioni con AOUP
convegni medici
LINK DIRETTI AI CERTIFICATI INPS
CEDOLINO E VARIAZIONI ASSISTITI
  Notizie   
 
 
Pagina facebook

vai alla pagina facebook
 
Ribociclib raddoppia sopravvivenza in k seno metastatico

Inserito il 01 giugno 2019 alle 15:18:00 da fimmg1957. IT - Clinica


Ribociclib: dopo 42 mesi di follow-up, la sopravvivenza globale stata del 70% per le giovani donne trattate in prima linea con la combinazione ribociclib pi terapia ormonale standard, rispetto al 46% di chi stato trattato con la sola terapia ormonale standard (un inibitore dell'aromatasi o tamoxifen). Complessivamnte, il rischio di morte risulta ridotto del 29%.

Questi i risultati dello studio MONALEESA 7 .
Ribociclib un inibitore delle chinasi ciclina-dipendenti 4 e 6 (CDK4/6, due proteine che sottostanno alla progressione del tumore), approvato in Europa alla fine dello scorso anno per il trattamento di prima linea delle donne in premenopausa con un tumore al seno avanzato o metastatico, positivo ai recettori ormonali (HR+/HER2-). Lo studio MONALEESA-7 (di fase III, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo) ha riguardato 672 pazienti tra 18 e 59 anni. Questi risultati, raggiunti in anticipo rispetto a quanto atteso, aggiungono informazioni sia sull'efficacia sia sul profilo di sicurezza del farmaco, che risulta essere particolarmente attivo contro le CDK4: molecole che sembrano essere davvero cruciali nello sviluppo del tumore al seno e nella sua progressione.

Letto : 40 | TORNA INDIETRO | Stampa la notizia | Stampa la notizia in pdf | Informa un amico
 
Sede
News sanitarie
 
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7 | 2019  FIMMG-Pisa |  Contattami  |  Versione stampabile   | Feed  | 
ore 17:16 | 1161677 accessi | utenti in linea: 908