Vai a FimmgPisa
Trasporti sociali in Regione Toscana

Categoria : Professione
Data : 30 dicembre 2022
Autore : fimmg1957

Intestazione :

Delibera 1545/2022 della GRT che disciplina le modalità per i soggetti fragili o con barriere economiche per i trasporti NON SANITARI ma per motivi sociali che devono effettuare esami o terapie presso il SSR.



Testo :

OBIETTIVO

Attivare una progettualità di trasporto a favore di persone che presentano una fragilità socio-economica e che necessitano di effettuare, presso il S.S.T., un ciclo di prestazioni diagnostico-terapeutico prescritte dal MMG o da un medico specialista. Tali cittadini, al fine di poter usufruire della rete dei trasporti, dovranno possedere i requisiti descritti negli allegati B e C.

MODELLO ORGANIZZATIVO
I cittadini che hanno le caratteristiche sopra elencate, potranno, documentando opportunamente la propriacondizione, presentare domanda alla ASL di competenza, al fine di beneficiare di un voucher gratuito per il trasporto necessario alla esecuzione del ciclo di prestazioni diagnostico-terapeutico.
La persona dovrà compilare un modulo informatizzato on-line
https://trasportosociale.ssr.toscana.it,
autonomamente dal proprio domicilio (con accesso sicuro con SPID/CNS/CIE) oppure potrà compilare la domanda su un apposito modulo rivolgendosi, anche tramite un soggetto appositamente delegato, ai punti di seguito elencati:
- i CUP aziendali;
- le Botteghe della Salute;
- i CAF accreditati dall’Agenzia dell’Entrate individuati a seguito di manifestazione di interesse in un apposito elenco che sarà pubblicato sul sito di Regione Toscana successivamente alla sottoscrizione di specifici accordi con le Aziende Sanitarie.
I servizi sopraelencati svolgeranno un ruolo di facilitazione a supporto dei soggetti che non hanno un accessoal sistema digitale.
La persona dovrà essere in possesso di :
- prescrizione (NRE) o lettera di dimissione con indicazione di effettuare un ciclo ripetuto di prestazioni diagnostico-terapeutico effettuare presso un servizio del SST.
La persona dovrà altresì dichiarare, su apposito modulo nel caso si rivolga ai servizi di cui sopra o con modulo informatizzato online, di essere in possesso di:
- certificazione che attesti la condizione economica dell’anno in corso (ISEE);
- residenza o domicilio sanitario in un comune della Regione Toscana;
- sede di erogazione della prestazione sanitaria prescritta;
- la presenza di almeno due (2) dei seguenti indicatori di fragilità sociale:
- situazione socio-abitativa:
- persona che vive da sola
- oppure persona che vive con convivente disabile
- oppure persona che vive con persona anziana > 75 anni
- persona con parenti entro il terzo grado, che risiedono ad almeno 50 Km di distanza o con graviproblematiche di salute;
- impossibilità ad utilizzare un mezzo proprio;
- assenza di idonei servizi di trasporto pubblico locale.
Le attestazioni sopraindicate correlate alle caratteristiche auto-dichiarate sono necessarie ad identificare il soggetto beneficiario del trasporto mediante le caratteristiche individuate nell’allegato C.
Se le condizioni sono soddisfatte, al termine della procedura, verrà creato un numero univoco regionale che potrà essere inserito nei sistemi di rendicontazione dei trasporti. Il cittadino per utilizzare il suddetto numero (ricevuto a mezzo email o SMS) dovrà contattare direttamente il gestore del servizio, che registrerà il trasporto per una completa tracciabilità.
Il cittadino che ha difficoltà a contattare il gestore del servizio potrà essere supportato dagli attori coinvolti nella fase di accesso. Nei casi in cui il cittadino abbia necessità di informazioni relative alle modalità di attivazione del percorso potrà contattare il numero verde di Infosanita 800 55 60 60.




SCARICA LA DELIBERA CON GLI ALLEGATI



STAMPACHIUDI
info@fimmgpisa.org | FimmgPisa
© FIMMG-Pisa 2024 FIMMG Pisa
stampato il 22/06/2024 alle ore 10:42:53